Difendiamo l’ambiente con il cioccolato

By 12 Settembre 2014 Giugno 8th, 2017 iniziative

Sapete che, a differenza di altre piantagioni, per coltivare cacao non ci sarebbe alcun bisogno di abbattere piante tropicali? E che, anzi, coltivare cacao in maniera sostenibile equivale a concedere un’opportunità incalcolabile all’ambiente? Gli alberi di cacao prediligono l’ombra e convivono con la giungla in armonia, attirando, per di più, almeno ottanta specie di uccelli che vivono sulla volta delle foreste (cfr. R. A. Rice e R. Greenberg, «The Chocolate Tree», Natural History). Fu in un bosco di cacao a Bahìa, in Brasile, infatti, che anni fa si scoprì una specie sconosciuta: un piccolo volatile dal nome poetico di Acrobata dalle zampe rosa (Acrobatornis fonsecai).

Promuovere la coltivazione sostenibile del cacao significa contribuire a preservare le foreste tropicali minacciate dall’uomo, significa mantenere vivo un’ecosistema basilare grazie all’azoto prodotto dalla pianta di cacao durante i cicli stagionali e, come se non bastasse, significa preservare la biodiversità. Stiamo forse parlando di salvare il pianeta con il cioccolato? Proprio così, e non solo riguardo alle coltivazioni. Il cioccolato sta diventando sempre più eco-sostenibile in tutto il processo produttivo.

Trasformare il cacao in dolcissimi “momenti di estasi” senza immettere nell’atmosfera sostanze nocive e senza alterare il clima è possibile. Noi, ad esempio, abbiamo installato, nello stabilimento di produzione a Monteroduni, in provincia di Isernia, un impianto fotovoltaico che ci permette di autoprodurre ben il 25% dell’energia di cui la produzione necessita. Il restante 75% ci arriva interamente da fonti rinnovabili, grazie alla sottoscrizione di un contratto per la fornitura di energia al 100% pulita. Insomma, un altro cioccolato è possibile!